domenica 12 aprile 2009

Il tuo problema è che pensi troppo o troppo poco!

Questa frase è perfetta per me. Non ho vie di mezzo: o sto ore ed ore (a volte anche giorni e giorni) a rimuginare sulle stesse cose oppure mi lascio prendere dalla rabbia, dall'impulsività o dal dubbio e faccio o dico qualcosa di cui spesso mi pento.
Questa cosa è successa due volte negli ultimi 3 giorni.
Ma andiamo con ordine...

L'altro giorno ho sentito qualche parola pronunciata da mia madre che, ogni volta, mi fa soffrire terribilmente. Odio quelle parole con tutte le mie forze perchè, probabilmente, attribuisco loro un peso maggiore di quanto dovrei.
Credo che incosciamente risuonino alle mie orecchie più o meno così: "Non mi importa niente di te".
Ok, lo so anche da sola che non è così, ma non posso farci niente. Ogni volta mi faccio prendere da un dolore, misto ad una rabbia incontrollabile.
Allora ho pensato bene di "attaccare" un genitore con una specie di giudizio sleale, fuori luogo e inutile. E l'ho fatto di proposito, rendendomi pienamente conto di quello che stavo facendo.

Oggi, tanto per continuare con la tradizione, ho creduto di scoprire una bugia.
Ed eccomi a pensare: "Se mi ha detto una bugia così stupida e perfettamente inutile, chissà su quante altre cose mi avrà mentito!".
Stavo ancora pensando a questo, quando mi è stata servita su un piatto d'argento la possibilità di controllare. Non mi sono certo tirata indietro! Domanda secca e diretta ad una controparte inconsapevole di tutto in quel momento.
Ho ricevuto una spiegazione logica che accetto come vera. Ma il dubbio si è impadronito di me in un lampo.
Non è che abbia avuto esperienze tali da potermi fidare in pieno della gente! Ma di questa persona mi fido e voglio continuare a farlo.
Certo se avessi scoperto che si trattava sul serio di una bugia, ci sarei rimasta male. Non tanto per la bugia in se stessa, ma per quello che avrebbe potuto rappresentare.
Antonella

12 commenti:

Fabioletterario ha detto...

Vogliamo dire che allora siamo in due ad avere gli stessi problemi...

Irish Coffee ha detto...

la fiducia è una cosa seria
e chi non lo sa?
penso che il pensare troppo sia controproducente
fidati di quello che vedi, accetta le sensazioni ma non farne un tesoro
anche perchè è certo che alla fine chi ci rimette sei solo tu
difficilmente un genitore mente al proprio figlio
il pensiero positivo è la strada per la tranquillità e serenità
provaci
buona giornata

dailygodot ha detto...

Io sono diffidente per natura... e ammetto che proprio per questo spesso le cose mi vanno peggio del dovuto... quindi?! Ti capisco perfettamente!

cielolibero ha detto...

Una bugia non è sintomo di sfiducia, ma un modo di vedere le cose.
Ciao Antonella... pensi troppo, come me.

cielolibero ha detto...

In ritardo... ma sempre presente!

cielolibero ha detto...

E io in ritardo!!!!!
:-)
BUONGIORNO!

cielolibero ha detto...

Buongiorno e buon venerdì... 17.

cielolibero ha detto...

Perchè?
in fondo tutti i giorni ti guardi allo specchio!
:-D

cielolibero ha detto...

Era una battuta!
Io rido con te, non di te...

Cosa posso fare per farmi perdonare, Antonellina???

cielolibero ha detto...

Il tuo sorriso è quel che mi ci vuole!
:-)

cielolibero ha detto...

Ohh.... donzella sì gentile et laboriosa, mi lasci profferir parola ispirate dalle sue virtù!
:-D

cielolibero ha detto...

Poeta è colui che lascia sgorgare l'animo...