sabato 21 marzo 2009

Ho paura!


glitter-graphics.com

In questi giorni abbiamo saputo che, la signora che ha diviso per tanti giorni la stessa camera d'ospedale con mia madre e che ha subito lo stesso intervento a distanza di una settimana, è in ospedale per degli accertamenti. C'è una massa sospetta, non so di preciso dove.

Adesso dovrà subire un intervento chirurgico.

Ma perchè chiedo e mi informo? Non posso chiudere il becco?

Adesso non farò altro che pensarci e ripensarci e ricomincerò a tremare al solo pensiero che possa accadere anche a mia madre.


NON POSSO SOPPORTARE QUESTA IDEA.


NON PUO' SUCCERE UN'ALTRA VOLTA.


NON VOGLIO CHE SUCCEDA.


NON DEVE SUCCEDERE.

15 commenti:

Stefano ha detto...

non ti devi preoccupare ... siamo tutti diversi, non è detto che se uno ha un problema ce lo deve avere anche un altro solo perché ha fatto la stessa operazione ... quindi, cerca di stare la più tranquilla possibile ...
tanti baci ...

Anonimo ha detto...

Non pensarci...
Ha ragione Stefano, siamo tutti diversi...
Buona domenica
Thaly

Thalifa ha detto...

Scusa... il mio link...

Anonimo ha detto...

molte volte abbiamo talmente tanta paura di perdere le persone a noi più care che pensiamo sempre al peggio..che ne dici di un buon e sano ottimismo!!!??
amy

andreapac ha detto...

Non mettere mai il carro davanti hai buoi, siamo così diversi che escluderei comunanze. Pensaci il giusto e rilassati stando vicino a tua mamma che è la persona più esposta a tacite soffrenze.Sempre un aspetto rassicurante tieni però.Buona settimana e auguri.

cielolibero ha detto...

Non succederà, pregheremo perchè non succeda.
Lo so che la razionalità la metti da parte, la paura fa parte di chi ama.
Buona giornata e buon tutto.

cielolibero ha detto...

Per ora ti facciamo compagnia, come sempre, non per cambiarti ma per esserci.
C'è il sole anche da te?

cielolibero ha detto...

Qui è uguale... allora tutto il mondo è paese!

cielolibero ha detto...

Invece questo è un posto dove tutti possono dire quel che vogliono, in particolare gli amici.
Nessuno giudica... almeno io no.
Ti aspetto di là!

Fabioletterario ha detto...

Comincia con non pensarla, la notizia. Più la pensi e più crederai che ti si avvicini...!

Cla ha detto...

Due cucchiaini, grazie :-)
Stai calma e vedrai che andrà tutto bene.
Lo conosci quel detto che cita "non fascirti la testa prima di rompertela" ?
Restare calmi è la soluzione migliore, se a qualcuno va male non vuol dire che andrà male a tutti ;-)
Un sorriso
Cla

cielolibero ha detto...

E' vero che con ognuno dei genitori instauriamo un rapporto diverso, è innegabile.
Li amiamo entrambi (il più delle volte) ma uno dei due riesce ad entrare meglio nei nostri pensieri, è una cosa normale.
Poi se tu non hai mai dato un bacio a tuo padre avrai le tue buone ragioni che non ci devi spiegare nè condividere. A me basta che tu sia lì con noi, ognuno con la propria esperienza, vicini.

cielolibero ha detto...

Le spiegazioni le lasciamo agli psicologi...
Casa mia invece è sempre aperta per te e se gli altri si annoiano vuol dire che non ci stanno bene.
Ciao!

cielolibero ha detto...

Ciao!!!
E' primavera?
non mi sembra...

aquila non vedente ha detto...

Mai pensare e anticipare le brutte notizie, soprattutto quando si hanno scarsissimi elementi per valutarne la possibilità.
Lo so, non è per niente facile, ma bisogna tentare.
E comunque i temporali passano sempre e dopo torna il sole e a volte anche l'arcobaleno.