martedì 24 febbraio 2009

Bambini ed emozioni

Ieri pomeriggio è arrivato un nuovo bambino, veramente è in prova, ma il mio sesto senso mi suggerisce che rimarrà con noi.
E' un tenero bimbetto di 8 anni, minuto e molto vispo.
Purtroppo ha un problema con le maestre e si capisce, visto che una la definisce vecchia e brutta e un'altra cattiva.
Lo scricciolino mi ha colpito come nessuno è mai riuscito a fare in questi ultimi quattro anni. E di bambini e adolescenti ne ho visti tanti!
E' completamente sfiduciato, non crede in se stesso, nelle sue capacità o possibilità.
Pensa di non riuscire in niente e che non riuscirà nemmeno a farlo in un prossimo futuro e lo ammette candidamente: "Gli altri mi supereranno sempre!" o " Solo io non so le tabelline", gli ho sentito dire.
Ne soffre tanto e non nascondo di essermi emozionata e commossa nel sentirlo parlare in quel modo, anche se non l'ho mostrato.
Non è giusto sentir parlare in questo modo un bambino! Deve credere in se stesso e nessuno deve convincerlo del contrario! E' un'atrocità!
Antonella

2 commenti:

cielolibero ha detto...

Ciao!
Ti ha colpito tanto, forse, perchè, senti quello che sente lui, se qualche volta hai pèrovato la stessa sfiducia.
Sbaglio?
ha trovato un'amica.

cielolibero ha detto...

Infatti, non ho la palla di vetro ma era solo una intuizione, letta con la mia esperienza personale.